• Tipo News
    BANDO
  • Fonte
    Varie - Internazionali
  • Del

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e la Direzione Generale del Consiglio svedese delle ricerche hanno aperto un bando per progetti di ricerca congiunti nell'ambito del Programma esecutivo di cooperazione scientifica e tecnologica per il periodo 2024 - 2026, con scadenza il 10 ottobre 2023. 

Le proposte dovranno collocarsi in una delle aree di ricerca prioritarie del bando:

  • Scienze della vita (medicina molecolare, sanità elettronica e tecnologie mediche; chimica e tecnologia farmaceutiche)
  • Ricerche di fisica, tecnologie degli acceleratori, radiazione di sincrotrone e scattering di neutroni con acceleratori
  • Scienze polari (regioni artiche e sub-artiche)
  • Tecnologie dell'informazione e della comunicazione

Per quanto riguarda la parte italiana, il bando è aperto a enti di ricerca no-profit pubblici e privati e ciascun Principal Investigator (PI) deve avere nazionalità italiana o di uno Stato UE e una posizione temporanea o permanente in un istituto di ricerca italiano per almeno il primo anno di attività.

Per la Svezia, invece, ciascun PI deve avere ottenuto un titolo dottorale o equivalente entro la data di scadenza del bando ed essere occupato in un istituto di alta educazione o altra organizzazione svedese per tutto il periodo della sovvenzione. 

Il contributo di cofinanziamento del MAECI è pari a circa € 30.000 annui, con l'aspettativa di una copertura di circa il 50% dei costi totali del progetto da parte dell'ente di coordinamento, mentre la Direzione Generale del Consiglio svedese delle ricerche destinerà al bando 2.000.000 di corone svedesi (circa € 167.000) all'anno per le iniziative finanziate.

Tipologia scadenza
Singola
Scadenze
Data chiusura
Beneficiari
Enti di Ricerca
Ricercatori
Tipo finanziamento
Contributo
Area
Unione Europea