• Tipo News
    INFORMAZIONE
  • Fonte
    Varie - UE
  • Del

Secondo quanto riportato in un articolo su Science|Business, la Commissaria per la Coesione e riforme Elisa Ferreira ritiene che l'Europa, pur dovendo impegnarsi nel prossimo futuro nella ricostruzione post-pandemia, dovrebbe proseguire verso gli obiettivi a lungo termine che si è prefissa.

La Commissionaria è, infatti, consapevole che i criteri per l'erogazione di finanziamenti per la coesione nei prossimi anni saranno dominati dall'enorme compito di ricostruzione che seguirà la pandemia di COVID-19. Tuttavia ritiene che gli obiettivi stabiliti dal Green Deal europeo e dall’Agenda digitale siano più attuali che mai in questa situazione.

Indubbiamente i bisogni creati dalla crisi sono diversi e grandi in tutta Europa e la Commissaria promette flessibilità di finanziamento affinché gli Stati membri possano soddisfare le proprie esigenze specifiche, in particolare per andare incontro alle regioni europee e ai settori maggiormente colpiti, come il turismo, la cultura, i trasporti e tutti gli ambiti produttivi strettamente legati a questi.

Per aiutare i paesi ad affrontare immediatamente l'emergenza COVID-19, sono state sospese le tipiche restrizioni nella gestione dei fondi di coesione, permettendo agli stati maggiore flessibilità.

Area
Unione Europea