• Tipo News
    INFORMAZIONE
  • Fonte
    Varie - UE
  • Del

La Commissione europea ha annunciato il lancio dello SME Fund 2024, finalizzato a fornire supporto finanziario alle piccole e medie imprese per la gestione e la tutela dei loro diritti di proprietà intellettuale.

L'iniziativa arriva a seguito del notevole successo del Fondo nel 2023, con l'accoglienza di 34.801 domande e il sostegno finanziario a 22.899 PMI, registrando un aumento significativo del 55% rispetto al 2022.

Lo SME Fund costituisce un regime di sovvenzioni mirato a sostenere le PMI nella salvaguardia dei loro diritti di proprietà intellettuale, che includono brevetti, marchi, disegni e modelli industriali attraverso un sostegno finanziario dedicato. Inoltre, il Fondo può finanziare una valutazione approfondita delle esigenze di proprietà intellettuale delle PMI, comprendendo l'innovazione potenziale delle loro attività immateriali tramite il servizio IP Scan.

Nel corso del 2024, il fondo per le PMI estenderà i suoi servizi per includere il rimborso parziale dei costi legali legati alla preparazione e al deposito delle domande di brevetto europee, compresi i brevetti unitari e i costi di registrazione. Inoltre, in vista dell'imminente Toolbox dell'UE contro la contraffazione, il Fondo finanzierà consulenze legali sull'applicazione, assistendo così le PMI nella lotta contro le violazioni della proprietà intellettuale.

Il 78% delle imprese sostenute dal Fondo per le PMI nel 2023 ha avviato per la prima volta la protezione della propria proprietà intellettuale. Questo risultato è particolarmente significativo, poiché dimostra una crescente consapevolezza dell'importanza delle attività immateriali e del loro impatto cruciale sul valore complessivo delle aziende

Area
Unione Europea
Quadro di finanziamento