• Condividi su Facebook

Digitale: gli Stati membri devono intensificare gli sforzi per assicurare una maggiore partecipazione femminile

  • 45120
  • VARIE - UE 11/06/2019
  • INFORMAZIONE

La Commissione europea ha recentemente presentato il Women in Digital (WiD) Scoreboard per monitorare la partecipazione delle donne nell'economia digitale.

Lo scoreboard valuta la perfomance dei paesi europei in materia di occupazione nel digitale e competenze specifiche, utilizzo di internet e competenze informatiche, basandosi su 13 indicatori.

Secondo il report, la partecipazione femminile nel digitale è in ritardo in vari settori. Alcuni dei principali risultati del WiD Scoreboard 2019 mostrano che:

  • a livello europeo persiste un divario di genere in tutti e 13 gli indicatori; il gap maggiore è relativo all'occupazione e alle competenze specifiche nell'ICT
  • solo il 17% degli specialisti nell'ICT sono donne. Lo stesso rapporto per le laureate in STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegnaria e Matematica) è pari al 34%
  • le donne nel settore dell'informazione e della comunicazione guadagnano il 19% in meno degli uomini
  • nelle competenze digitali il divario di genere è pari all'11%. Esso è più elevato per le competenze di base e per coloro che hanno più di 55 anni
  • c'è una forte correlazione fra il WiD Scoreboard e il Digital Economy and Society Index (DESI): gli Stati membri con le più alte percentuali di donne nel settore digitale sono anche leader nella competitività digitale
  • come lo scorso anno, Finlandia, Svezia, Lussemburgo e Danimarca hanno il punteggio più elevato nel WiD scoreboard
  • la più scarsa presenza femminile in campo digitale si riscontra in Bulgaria, Romania, Grecia e Italia, senza alcun cambiamento dallo scorso anno.
Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea