• Condividi su Facebook

Accordo quadro istituzionale UE-Svizzera: il governo svizzero pone fine ai negoziati

  • 51303
  • Press Corner - Commissione europea 26/05/2021
  • COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio federale svizzero ha deciso di porre fine ai negoziati relativi all'Accordo quadro istituzionale UE-Svizzera.

Tale Accordo costituiva la base per sostenere e sviluppare ulteriormente le relazioni tra l’UE e la Svizzera, con l’obiettivo di garantire parità di condizioni all’interno del mercato unico dell’UE. 

La Commissione esprime rammarico in merito alla decisione del governo svizzero e sostiene che senza questo Accordo non sarà più possibile modernizzare le relazioni con la Svizzera, come invece avrebbero dovuto o potuto essere. 

Ufficialmente, i colloqui su questo nuovo accordo non hanno a che fare con la collaborazione scientifica e l'associazione della Svizzera come paese terzo a Horizon Europe.

Tuttavia, il processo di apertura di Horizon Europe ai paesi stranieri è lento e complicato, con l'UE che da tempo sta valutando di escludere Svizzera, Israele e Regno Unito dalla ricerca spaziale e quantistica per motivi strategici. Ora molti temono che a questo punto venga a mancare la volontà da parte dell'UE di offrire alla Svizzera termini di accesso all'altezza di quelli di cui ha beneficiato in Horizon 2020.

Il governo svizzero ha preso la decisione di uscire dai negoziati in una situazione interna di conflitto rispetto all'accordo, con i critici che sostengono che esso violi la sovranità del paese. Il mancato accordo impedisce alla Svizzera di ottenere qualsiasi nuovo accesso al mercato unico dell'UE, come l'unione sull'elettricità. Gli accordi bilaterali esistenti finiranno per scadere, come quello sul commercio transfrontaliero di prodotti di tecnologia medica che si è appena concluso.

La Commissione analizzerà ora attentamente le conseguenze di tale annuncio.

Link
Quadro di finanziamento
Area di interesse
  • Unione Europea