• Condividi su Facebook

Incremento degli investimenti europei in ricerca e sviluppo per le imprese

  • 57745
  • Commissione europea 14/12/2022
  • COMUNICATO STAMPA

La Commissione europea ha pubblicato l'edizione 2022 del quadro di valutazione dell'UE sugli investimenti in R&S delle imprese. In termini generali, il quadro di valutazione ha rilevato un incremento a livello mondiale nei quattro settori che rappresentano la maggior parte delle attività di ricerca e sviluppo delle imprese: il 22,6% per la produzione di TIC, 21,5% per le industrie della salute, 19,8% per i servizi TIC e 13,9% per l’industria automobilistica.

Secondo il documento, i finanziamenti europei nell’ambito di ricerca e sviluppo dell’industria europea sono aumentati dell'8,9%, consolidando la posizione dell’UE come leader mondiale degli investimenti in R&S nel settore automobilistico. Gli altri ambiti rilevanti per gli investimenti provenienti dall’Europa sono quello aerospaziale, la difesa e la chimica, le tecnologie dell'informazione e della comunicazione e della salute.

Delle 1000 imprese protagoniste del territorio europeo, moltissime sono PMI che operano nei settori della salute e delle ICT, un ottimo risultato nell’ottica di espandere i settori ad elevatissimo contenuto tecnologico e delle tecnologie innovative.

Anche il settore delle tecnologie verdi e dell'economia circolare vede l’UE prima nelle invenzioni d'interesse per la circolarità e nei brevetti di valore elevato insieme agli USA.

Link
Area di interesse
  • Unione Europea