• Condividi su Facebook

Digitale, Industria e Spazio: pubblicato il Programma di lavoro 2021-2022 di Horizon Europe

  • 50018
  • UNIONE EUROPEA 15/06/2021
  • INFORMAZIONE

Cluster4E' stato pubblicato il Programma di lavoro 2021-2022 del Cluster Digital, Industry and Space di Horizon Europe

Il programma di lavoro descrive i contenuti, indica le date di pubblicazione e di scadenza e il budget relativi ai bandi del primo biennio sui temi Digitale, Industria e Spazio.

I progressi nelle tecnologie digitali e industriali, anche nel settore spaziale, hanno un impatto su tutti i settori dell'economia e della società, trasformano il modo in cui l'industria si sviluppa, produce nuovi prodotti e servizi e sono centrali per qualsiasi futuro sostenibile. La crisi COVID-19 del 2020 ha dimostrato la necessità di rafforzare la base industriale europea, migliorando la sua resilienza e flessibilità sia in termini di tecnologie e catene di approvvigionamento per ridurre la dipendenza dell'UE dai paesi terzi. La pandemia ha anche creato una nuova urgenza nell'affrontare sfide sociali chiave come la sostenibilità o l'inclusione. In un mondo globalizzato, caratterizzato da maggiori incertezze e interessi geopolitici volatili, la posta in gioco non è solo la prosperità e la competitività economica dell'Europa, ma anche la sua capacità di procurarsi e fornire autonomamente materie prime, tecnologie e servizi sicuri per l'industria nel suo complesso. 

Le destinazioni e i bandi del programma di lavoro Digital, Industry and Space

Il programma di lavoro contiene le call che hanno l'obiettivo di accellerare la doppia transizione verde e digitale e sviluppare l'autonomia strategica dell'Europa.

Le azioni nell'ambito di questo cluster sosterranno le tecnologie abilitanti chiave che sono strategicamente importanti per il futuro industriale dell'Europa, e produrranno i seguenti sei impatti previsti nel Piano strategico, attraverso le destinazioni (= obiettivi) corrispondenti in questo programma di lavoro:

  1. leadership nelle catene di valore industriali a impatto climatico zero
  2. maggiore autonomia nelle catene di valore chiave
  3. sovranità digitale
  4. un'economia sicura e agile dal punto di vista dei dati
  5. infrastrutture spaziali globali
  6. creazione di una tecnologia human-centred.

Destination 1 – Climate neutral, circular and digitised production

Sostiene la leadership globale in catene di valore industriali pulite e neutrali climaticamente, l'economia circolare e i sistemi e infrastrutture digitali (reti, centri dati) neutrali dal punto di vista climatico, attraverso processi di produzione e fabbricazione innovativi e la loro digitalizzazione, nuovi modelli di business, materiali e tecnologie avanzate sostenibili-by-design che permettono il passaggio alla decarbonizzazione in tutti i principali settori industriali responsabili delle emissioni, comprese le tecnologie digitali verdi.

Le call for proposals contenute nel Work Programme sono le seguenti:

Destination 2 – Increased autonomy in key strategic value chains for resilient industry

Sostiene la leadership industriale e una maggiore autonomia nelle principali catene di valore strategico con sicurezza di approvvigionamento nelle materie prime, raggiunte attraverso tecnologie innovative in aree di alleanze industriali, ecosistemi dinamici di innovazione industriale e soluzioni avanzate per la sostituzione e l'efficienza delle risorse e dell'energia, il riutilizzo e il riciclaggio efficaci e la produzione primaria pulita di materie prime, comprese le materie prime critiche e la leadership nell'economia circolare.

Le call for proposals contenute nel Work Programme sono le seguenti:

Destination 3 – World leading data and computing technologies

Promuove un'economia globalmente attraente, sicura, dinamica e agile dal punto di vista dei dati, sviluppando e facilitando l'adozione delle tecnologie e delle infrastrutture di calcolo e di dati di prossima generazione (comprese le infrastrutture e i dati spaziali), al fine di realizzare il mercato unico europeo dei dati con i corrispondenti spazi di dati e un ecosistema di intelligenza artificiale affidabile.

Le call for proposals contenute nel Work Programme sono le seguenti:

Destination 4 – Digital and emerging technologies for competitiveness and fit for the Green Deal

Favorisce l'autonomia strategica nelle tecnologie digitali e nelle future tecnologie, rafforzando le capacità europee in segmenti chiave delle catene di approvvigionamento digitali, permettendo di individuare risposte agili ai bisogni urgenti, e investendo nella scoperta precoce e nell'adozione industriale delle nuove tecnologie.

Le call for proposals contenute nel Work Programme sono le seguenti:

Destination 5 – Open strategic autonomy in developing, deploying and using global space-based infrastructures, services, applications and data 

Favorisce l'autonomia strategica nello sviluppo, implementazione e uso di infrastrutture spaziali globali, applicazioni di servizi e dati, anche rafforzando la capacità indipendente dell'UE di accedere allo spazio, assicurando l'autonomia di approvvigionamento per le tecnologie e le attrezzature critiche, e promuovendo la competitività del settore spaziale dell'UE.

Le call for proposals contenute nel Work Programme sono le seguenti:

Destination 6 – A human-centred and ethical development of digital and industrial technologies

Sostiene uno sviluppo delle tecnologie digitali e industriali etico e incentrato sull'uomo, attraverso un impegno bidirezionale nello sviluppo delle tecnologie, responsabilizzando gli utenti finali e i lavoratori e sostenendo l'innovazione sociale.

Le call for proposals contenute nel Work Programme sono le seguenti:

Quadro di finanziamento
  • HEU-2.4-Digital Industry Space : Cluster “Digital, industry and space” del Pillar II (Global challenges and European industrial competitiveness) di Horizon Europe
  • Horizon EU 2021-2027 : Horizon Europe - il 9° Programma Quadro di Ricerca e Innovazione
Area di interesse
  • Unione Europea