• Condividi su Facebook

Il ‘Made in Emilia-Romagna’ alla conquista della Silicon Valley

  • 34456
  • Varie - Emilia-Romagna 04/11/2015
  • INFORMAZIONE

Da Google all’University of California Davis, fino alle start up emiliano-romagnole impegnate in un corso di formazione per assorbire la magia e le opportunità della Silicon Valley.

Il confronto con le corporate leaders dell’agroindustria Usa a “Re-Think Food 2015” nonché i rapporti con le massime autorità californiane per presentare, dopo la prima edizione di Expo, la piattaforma di dialogo strategico rappresentata dal World Food Research and Innovation Forum e formulare adesioni al progetto e inviti alla partecipazione alla edizione del Forum del 9-10 Maggio 2016 a Cibus di Parma.

Si muoverà su questi temi e obiettivi la missione istituzionale del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e degli assessori Simona Caselli (Agricoltura) e Palma Costi (Attività produttive) in California, dal 5 al 10 novembre, accompagnando alcune imprese emiliano-romagnole del settore dell’agroindustria e dell’high-tech (Barilla, Granarolo, Casale Spa, Conbio; Horta; Arete) nonché Unione Parmense degli Industriali e Consorzio Parma Alimentare, Future Food Institute, Università di Modena e Reggio, Caab e Fico Eataly World, la piattaforma agro-food di Aster.

Area di interesse
  • Territorio nazionale