• Condividi su Facebook

Pubblicato il bando del programma di Cooperazione territoriale europea URBACT III per la creazione di 20 Action-Planning Networks

  • 33332
  • Varie - UE 02/04/2015
  • BANDO

Gli Action Planning Networks saranno costituiti da città che le quali condividono problematiche comuni a livello urbano e che mirano a elaborare strategie di sviluppo urbano o piani d’azione integrati al fine di superare le individuate problematiche. Lo scambio e il reciproco apprendimento sarannon al centro delle attività delle reti costituite per migliorare le politiche locali attraverso un condiviso processo di pianificazione.

Il programma URBACT III e la prima call riguardano 10 obiettivi tematici della Politica di Coesione europea, pertanto le reti proposte potranno incentrarsi su:

  1. Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione
  2. Migliorare l'accesso e l’utilizzo di ICT di qualità
  3. Promuovere la competitività delle PMI
  4. Sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori
  5. Promuovere l’adattamento al cambiamento climatico, la prevenzione e la gestione dei rischi
  6. Proteggere l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse
  7. Promuovere trasporti sostenibili ed eliminare le strozzature nelle reti infrastrutturali chiave
  8. Promuovere l’occupazione e sostenere la mobilità dei lavoratori
  9. Promuovere l’inclusione sociale, combattere la povertà
  10. Investire nell’istruzione, nelle competenze e nell’apprendimento permanente attraverso lo sviluppo di infrastrutture di istruzione e formazione

Il network dovrà essere coordinato da una città localizzata in uno dei 28 Stati membri dell'UE, oppure dei Paesi partner (Norvegia e Svizzera). La procedura di selezione dei network si svolge in due fasi:

  • fase 1: il partenariato deve essere costituito da 4 fino ad un massimo di 6 città, localizzate in almeno 3 Stati membri/Paesi partner differenti e da almeno 2 città localizzate in Regioni meno sviluppate.
  • fase 2: il network che ha superato la valutazione della fase 1 con successo si dovrà allargare fino a comprendere dagli 8 ai 12 partner (dei quali almeno 4 partecipanti devono essere in Regioni meno sviluppate) di almeno 3 Stati membri o Paesi partner differenti.

Il bando sosterrà la creazione di 20 Action-Planning Networks. Il budget per fase 1 dovrà ammontare massimo a circa 100 mila euro, per raggiungere una cifra complessiva compresa tra i 600 mila e i 750 mila (progetto fase 2).

Il tasso di cofinanziamento del FESR è del 70% per i partner provenienti dalle regioni più sviluppate e dell’85% per i partner provenienti dalle regioni meno sviluppate e in transizione.

Scadenze
  • : Termine per la presentazione delle proposte Fase 1
Link
Quadro di finanziamento
  • URBACT III : Programma della Cooperazione territoriale europea URBACT III per uno sviluppo urbano sostenibile e integrato
Focus
Beneficiari
  • Altri soggetti
  • Enti Locali e Pubblica Amministrazione
Area di interesse
  • Unione Europea
Tipo di finanziamento
  • Contributo
Stanziamento in euro
  • tra i 600 e i 750 mila per singolo network